photo4u.it

Iniziative in corso che potrebbero interessarti:
Sfogliando le photogallery: Elis Bolis
photo4ustory una foto dal passato ...
Contest - iorestoacasa - Food Edition
Contest - Free4U
Dietro le quinte di p4u: FdS e Vetrine
Iiniziativa: Critica al buio
HoS - Hall of SelfPortraits - by photo4u.it

Il manico e l'attrezzatura
Vai a Precedente  1, 2, 3, 4  Successivo
 
Nuovo argomento   Intervieni in questo argomento    Indice del forum -> Fotografia in Generale
Mostra argomento precedente :: Mostra argomento successivo  
Autore Messaggio
milladesign
moderatore


Iscritto: 19 Lug 2007
Messaggi: 4801
Località: tra brescia, mantova e verona

MessaggioInviato: Gio 27 Feb, 2020 1:21 pm    Oggetto: Rispondi con citazione

O forse non vedi l’emozione perchè manca del tutto, nel senso che sono foto, perfette o mal fatte, prive di un vero contenuto. Anche questa è una possibilità da non trascurare nel momento in cui si è esposti quotidianamente a una mole di immagini di proporzioni talmente esagerate da rendere difficile quantificarla con un numero.
_________________
Giorgio

Vai ad inizio pagina
Vai a fine pagina
Mostra il profilo utente Galleria utente Invia un messaggio privato Bacheca utente
schyter
utente attivo


Iscritto: 30 Mgg 2014
Messaggi: 1264
Località: Lodi

MessaggioInviato: Gio 27 Feb, 2020 1:29 pm    Oggetto: Rispondi con citazione

chiarisco che la citazione era relativa ai "tecnicismi" (NON alla tecnica!) e all'attrezzatura.

Aggiungo che tutto era da ricondurre a (noi) fotoamatori dilettanti.

il problema, a mio modo di vedere, è che ovviamente un certo tipo di attrezzatura indubbiamente ci permette di scattare una foto che altrimenti non avremmo potuto realizzare... ma nn sposta di un millimetro la questione di base.

Se mi agghindassi di tutto punto con attrezzature Wilson e relativa racchetta in grafite, perderei 6-0 6-0 contro il mio maestro di tennis e la sua racchetta di legno anni 70 ... idem se mi confrontassi con Alberto Tomba dotato di sci in larice di Zeno Colò... prenderei una decina di secondi anche se avessi ai piedi sci Atomic.

_________________
Consultare le regole della composizione prima di scattare una fotografia è come consultare la legge di gravità prima di fare una passeggiata.
Solo i pesci morti seguono la corrente. ;/)
Cos'è la fotografia pinhole? Come dire che si sente un leggero fruscio ascoltando un vecchio 78 giri su un grammofono a manovella! ;/)
Vai ad inizio pagina
Vai a fine pagina
Mostra il profilo utente Galleria utente Invia un messaggio privato Visita il sito di chi scrive Bacheca utente
PieroF
utente attivo


Iscritto: 18 Mar 2019
Messaggi: 739

MessaggioInviato: Gio 27 Feb, 2020 1:31 pm    Oggetto: Rispondi con citazione

Sì, possibile. Ma ad esempio penso che i veterani e i pionieri, pur non avendo attrezzatura buona per gli standard odierni, conoscessero la tecnica fin troppo bene. Magari loro stessi dicevano che è meglio una buona emozione che una foto nitida però padroneggiavano tutta la tecnica che c'era al loro tempo. Avevano un solo tentativo a disposizione e l'impossibilità di conoscere subito il risultato. Le "maschere" in fase di sviluppo credo le ottenessero con pezzi di cartone poggiati per coprire le parti da mascherare. Tanta bravura sicuro.
Vai ad inizio pagina
Vai a fine pagina
Mostra il profilo utente Galleria utente Invia un messaggio privato Bacheca utente
schyter
utente attivo


Iscritto: 30 Mgg 2014
Messaggi: 1264
Località: Lodi

MessaggioInviato: Gio 27 Feb, 2020 1:41 pm    Oggetto: Re: Il manico e l'attrezzatura Rispondi con citazione

efke25 ha scritto:
al primo posto ci sono le idee. Segue il saperle realizzare. Il saperle realizzare sottintende il sapersi adattare a situazioni diversi e a diversi strumenti, più o meno efficienti. Poi tutte le macchine fanno più o meno le stesse cose, anche se con prestazioni che possono differire. Ma senza idee e come realizzarla non si va lontano


esattamente... è quello che fondamentalmente manca ai fotografi amatorial/dilettanti.

Ed è proprio questo che ci differenzia dagli "artisti". In questa ottica la citazione di Feininger è assoluta (!!) ... dovrebbe essere l'incipit in qualsiasi forum o circolo fotografico.

_________________
Consultare le regole della composizione prima di scattare una fotografia è come consultare la legge di gravità prima di fare una passeggiata.
Solo i pesci morti seguono la corrente. ;/)
Cos'è la fotografia pinhole? Come dire che si sente un leggero fruscio ascoltando un vecchio 78 giri su un grammofono a manovella! ;/)
Vai ad inizio pagina
Vai a fine pagina
Mostra il profilo utente Galleria utente Invia un messaggio privato Visita il sito di chi scrive Bacheca utente
schyter
utente attivo


Iscritto: 30 Mgg 2014
Messaggi: 1264
Località: Lodi

MessaggioInviato: Gio 27 Feb, 2020 1:43 pm    Oggetto: Rispondi con citazione

PieroF ha scritto:
Sì, possibile. Ma ad esempio penso che i veterani e i pionieri, pur non avendo attrezzatura buona per gli standard odierni, conoscessero la tecnica fin troppo bene. Magari loro stessi dicevano che è meglio una buona emozione che una foto nitida però padroneggiavano tutta la tecnica che c'era al loro tempo. Avevano un solo tentativo a disposizione e l'impossibilità di conoscere subito il risultato. Le "maschere" in fase di sviluppo credo le ottenessero con pezzi di cartone poggiati per coprire le parti da mascherare. Tanta bravura sicuro.


beh ... a parte che sono scarso ... ma io scatto al 100% in analogico e tutte queste cose sono ANCORA OGGI all'ordine del gg. Very Happy Very Happy

In ogni caso ... continui a confondere la TECNICA con i TECNICISMI.

_________________
Consultare le regole della composizione prima di scattare una fotografia è come consultare la legge di gravità prima di fare una passeggiata.
Solo i pesci morti seguono la corrente. ;/)
Cos'è la fotografia pinhole? Come dire che si sente un leggero fruscio ascoltando un vecchio 78 giri su un grammofono a manovella! ;/)
Vai ad inizio pagina
Vai a fine pagina
Mostra il profilo utente Galleria utente Invia un messaggio privato Visita il sito di chi scrive Bacheca utente
PieroF
utente attivo


Iscritto: 18 Mar 2019
Messaggi: 739

MessaggioInviato: Gio 27 Feb, 2020 1:46 pm    Oggetto: Rispondi con citazione

Visto adesso ed effettivamente di sicuro hai sia occhio che tecnica Smile
Ma cos'è un tecnicismo di preciso?
Vai ad inizio pagina
Vai a fine pagina
Mostra il profilo utente Galleria utente Invia un messaggio privato Bacheca utente
schyter
utente attivo


Iscritto: 30 Mgg 2014
Messaggi: 1264
Località: Lodi

MessaggioInviato: Gio 27 Feb, 2020 2:25 pm    Oggetto: Rispondi con citazione

PieroF ha scritto:

Ma cos'è un tecnicismo di preciso?


Beh... un tecnicismo è un orpello insignificante che nn aggiunge niente rispetto all'opera realizzata.

cmq ... dal vocabolario >> TECNICISMO >> Prevalenza dell'elemento tecnico nell'esecuzione di un lavoro manuale, intellettuale o artistico, spec. a detrimento della libertà di ideazione e di esecuzione, della fantasia e del gusto inviduale. Un lavoro eseguito con scrupoloso ma arido tecnicismo

_________________
Consultare le regole della composizione prima di scattare una fotografia è come consultare la legge di gravità prima di fare una passeggiata.
Solo i pesci morti seguono la corrente. ;/)
Cos'è la fotografia pinhole? Come dire che si sente un leggero fruscio ascoltando un vecchio 78 giri su un grammofono a manovella! ;/)
Vai ad inizio pagina
Vai a fine pagina
Mostra il profilo utente Galleria utente Invia un messaggio privato Visita il sito di chi scrive Bacheca utente
AleZan
coordinatore


Iscritto: 16 Giu 2006
Messaggi: 11616
Località: Bologna

MessaggioInviato: Gio 27 Feb, 2020 6:01 pm    Oggetto: Rispondi con citazione

Citazione:
Avevano un solo tentativo a disposizione e l'impossibilità di conoscere subito il risultato. Le "maschere" in fase di sviluppo credo le ottenessero con pezzi di cartone poggiati per coprire le parti da mascherare.

Bè, l'analogico non è poi così crudele....

In situazioni di incertezza per l'esposizione si fanno più scatti.
In studio (dove uno scatto di grande formato costava moltissimo) si usavano dorsi Polaroid che ti permettono di valutare subito con buona approssimazione sia l'esposizione, sia lo schema delle luci.

In camera oscura la mascheratura/bruciatura delle stampe si fa "agitando" delle sagome di cartone nel fascio di luce che dall'ingranditore raggiunge la carta sul piano di stampa.
Si prendono appunti sulla durata di queste operazioni in rapporto con la durata complessiva dell'esposizione della carta.

Insomma.... ci si difende.... Smile

_________________
Alessandro - www.alessandrozanini.it
Vai ad inizio pagina
Vai a fine pagina
Mostra il profilo utente Galleria utente Invia un messaggio privato Invia email Visita il sito di chi scrive Bacheca utente
PieroF
utente attivo


Iscritto: 18 Mar 2019
Messaggi: 739

MessaggioInviato: Gio 27 Feb, 2020 10:45 pm    Oggetto: Rispondi con citazione

Il discorso mi incuriosisce.
Qual è un esempio di tecnicismo tra foto trovate sul web?
Vai ad inizio pagina
Vai a fine pagina
Mostra il profilo utente Galleria utente Invia un messaggio privato Bacheca utente
schyter
utente attivo


Iscritto: 30 Mgg 2014
Messaggi: 1264
Località: Lodi

MessaggioInviato: Gio 27 Feb, 2020 11:48 pm    Oggetto: Rispondi con citazione

PieroF ha scritto:
Il discorso mi incuriosisce.
Qual è un esempio di tecnicismo tra foto trovate sul web?


l'esasperazione tecnica (tecnicismo) è nell'approccio alla fotografia... non nel risultato di una foto da mostrare come esempio.

Posso parlare da analogico... (il mondo dgt nn lo conosco); ad esempio ci sono fotoamatori che perdono di vista la cosa fondamentale. La fotografia ! Perdendosi in aspetti tecnicistici allucinanti; non scatterebbero mai una foto se nn avessero la tal pellicola, la tal fotocamera/lente, il tal chimico e la tal carta... ed in mezzo una marea di sofismi incredibili che vanno dal corso di sensitometria, all'applicazione del Sistema Zonale con il 135mm etc etc etc (ce ne sono a centinaia che per la salute mentale di tutti ho tralasciato).
Ma questo sarebbe il meno ... il problema gigantesco è il risultato finale che nel 99% dei casi sarebbe raggiungibile senza tutte quelle contorsioni tecnicistiche fine a se stesse.
Dal mio punto di vista è una forma di "masochismo" fine a se stesso e siccome per me l'aspetto ludico della fotografia è lo scatto, non riesco davvero a concepire un tal dispendio di energie e sovente di denaro, per una cosa che a poco a che fare con la fotografia (amatoriale).
Ovviamente se chi approccia questa filosofia tecnicista esasperata si diverte, è bene che continui così ... il libero arbitrio è doveroso e sacrosanto. Smile Diverso se mi fracassa gli zebedei cercando di convincermi che così facendo ha tirato fuori il grigino che cercava nell'angolo in basso a destra della sua banalissima (come la mia) fotografia della domenica pomeriggio.

_________________
Consultare le regole della composizione prima di scattare una fotografia è come consultare la legge di gravità prima di fare una passeggiata.
Solo i pesci morti seguono la corrente. ;/)
Cos'è la fotografia pinhole? Come dire che si sente un leggero fruscio ascoltando un vecchio 78 giri su un grammofono a manovella! ;/)
Vai ad inizio pagina
Vai a fine pagina
Mostra il profilo utente Galleria utente Invia un messaggio privato Visita il sito di chi scrive Bacheca utente
BIANCOENERO
vice-amministratore


Iscritto: 13 Mar 2006
Messaggi: 21913
Località: ::: M I L A N O :::

MessaggioInviato: Ven 28 Feb, 2020 9:21 am    Oggetto: Rispondi con citazione

Su certi aspetti ti do ragione, ci mancherebbe...lo spendere migliaia di euro convinti di poter tirar fuori il grigino che cercavi nell'angolo in basso a destra è pura fantasia, però se non hai una fotocamera adeguata che sforna ancora delle discrete fotografie a 25.600 ISO e una buona lente come potrebbe essere il 24-70 f2.8 e ti capita di dover fare delle fotografie ferme nel bel mezzo di un matrimonio, in un ambiente chiuso e con scarsissima luce, col piffero che le fai le foto...nemmeno i nomi più illustri con le loro macchinette di un tempo.
I limiti sono i limiti...non giriamoci attorno con frasi filosofiche e discorsi di puntualizzazione per differenziare la tecnica dal tecnicismo (che comunque condivido).
Se poi tutte le foto mosse, completamente mosse che non riesci a distinguere lo sposo dalla sposa, me le vuoi vendere come foto artistiche, beh...rimango della opinione che come PieroF probabilmente non ho capito nulla della fotografia, ma sono ben contento di aver speso credo il giusto (tenendo conto che io compro solo ed esclusivamente usato, quindi meno di quello che uno può pensare...) e contento di riuscire a portare a casa fotografie anche in ambienti bui, che se avessi tenuto la 10D e il 28-90mm. (prima reflex digitale) non avrei potuto nemmeno scattare.
Parere personale ovviamente Smile

_________________
Fabio
Canon 6D ::: Canon 16-35mm. f2.8 L serie II ::: Canon 24-70 f2.8 L ::: Canon 55-250mm. f4-5.6 IS serie II ::: Canon 135mm f2.0 L ::: Canon 100-400mm. f/4.5-5.6 L IS ::: Canon 100mm. f2.8 Macro IS serie L
Vai ad inizio pagina
Vai a fine pagina
Mostra il profilo utente Galleria utente Invia un messaggio privato Invia email Visita il sito di chi scrive Bacheca utente
schyter
utente attivo


Iscritto: 30 Mgg 2014
Messaggi: 1264
Località: Lodi

MessaggioInviato: Ven 28 Feb, 2020 10:53 am    Oggetto: Rispondi con citazione

BIANCOENERO ha scritto:
... però se non hai una fotocamera adeguata che sforna ancora delle discrete fotografie a 25.600 ISO e una buona lente come potrebbe essere il 24-70 f2.8 e ti capita di dover fare delle fotografie ferme nel bel mezzo di un matrimonio, in un ambiente chiuso e con scarsissima luce, col piffero che le fai le foto...nemmeno i nomi più illustri con le loro macchinette di un tempo.


concordo ... il dgt ha aperto possibilità realizzative impensabili sino a qualche decennio fa e per un certo tipo di fotografia o condizioni di illuminazione, è davvero una panacea...

Tutto questo però a poco a che vedere con il succo del pensiero di Feininger oggetto del post. Feininger in definitiva, secondo me, voleva porre all'attenzione del fotografo amatorial/dilettante (già in quegli anni, 60/70) più o meno evoluto, di non perdere di vista il principale oggetto della propria passione; LA FOTOGRAFIA. Si era ovviamnte accorto della deriva tecnologica che le aziende imponevano, al di là della necessità reale del fotografo "della domenica".

Purtroppo fu (ed è ancor oggi) pressochè inascoltato.... tutti hanno sognato o sognano "l'ammiraglia"... ""la fotocamera che migliora la tua fotografia"".
Roba da fotogonzi insomma ... (imho naturalmente)

_________________
Consultare le regole della composizione prima di scattare una fotografia è come consultare la legge di gravità prima di fare una passeggiata.
Solo i pesci morti seguono la corrente. ;/)
Cos'è la fotografia pinhole? Come dire che si sente un leggero fruscio ascoltando un vecchio 78 giri su un grammofono a manovella! ;/)
Vai ad inizio pagina
Vai a fine pagina
Mostra il profilo utente Galleria utente Invia un messaggio privato Visita il sito di chi scrive Bacheca utente
BIANCOENERO
vice-amministratore


Iscritto: 13 Mar 2006
Messaggi: 21913
Località: ::: M I L A N O :::

MessaggioInviato: Ven 28 Feb, 2020 11:40 am    Oggetto: Rispondi con citazione

Alla fine torniamo al solito post trito e ritrito:
Che cos'è la fotografia per te?
Arte, emozione, fermare un'istante della tua vita con un click... Bla bla bla...
Ma è anche un discorso che si chiude nuovamente all'attrezzatura, perché se non hai una adeguata attrezzatura, e si sta sposando tua figlia, e la foto viene una schifezza... stiamo parlando di Fotografia in quanto forma d'arte filosofica fine a se stessa oppure di Fotografia legata al momento emozionale di un determinato istante che se non hai il mezzo, la tua emozione va a farsi friggere?

Se poi qualcuno compra l'ultima ammiraglia di corpo macchina e obiettivo spendendo 10mila euro e poi fotografa i sassolini in spiaggia alle 2 del pomeriggio... Beh, qui ti do ragione al 300% Very Happy

_________________
Fabio
Canon 6D ::: Canon 16-35mm. f2.8 L serie II ::: Canon 24-70 f2.8 L ::: Canon 55-250mm. f4-5.6 IS serie II ::: Canon 135mm f2.0 L ::: Canon 100-400mm. f/4.5-5.6 L IS ::: Canon 100mm. f2.8 Macro IS serie L
Vai ad inizio pagina
Vai a fine pagina
Mostra il profilo utente Galleria utente Invia un messaggio privato Invia email Visita il sito di chi scrive Bacheca utente
schyter
utente attivo


Iscritto: 30 Mgg 2014
Messaggi: 1264
Località: Lodi

MessaggioInviato: Ven 28 Feb, 2020 1:01 pm    Oggetto: Rispondi con citazione

BIANCOENERO ha scritto:

Che cos'è la fotografia per te?

puro e semplice divertimento.

Arte, emozione, fermare un'istante della tua vita con un click... Bla bla bla...


niente di tutto questo ... Smile

Ma è anche un discorso che si chiude nuovamente all'attrezzatura, perché se non hai una adeguata attrezzatura, e si sta sposando tua figlia, e la foto viene una schifezza... stiamo parlando di Fotografia in quanto forma d'arte filosofica fine a se stessa oppure di Fotografia legata al momento emozionale di un determinato istante che se non hai il mezzo, la tua emozione va a farsi friggere?

Se si sta sposando mia figlia la mia ultima preoccupazione è fargli foto ... Smile solo per dire che se nn sono in condizioni tecniche di eseguire una foto per "colpa" dell'attrezzatura nn ne faccio un dramma. Ci saranno sicuramente altri momenti.

Se poi qualcuno compra l'ultima ammiraglia di corpo macchina e obiettivo spendendo 10mila euro e poi fotografa i sassolini in spiaggia alle 2 del pomeriggio... Beh, qui ti do ragione al 300% Very Happy


da fotoamatore dilettante certe cifre sono un insulto alla Fotografia

_________________
Consultare le regole della composizione prima di scattare una fotografia è come consultare la legge di gravità prima di fare una passeggiata.
Solo i pesci morti seguono la corrente. ;/)
Cos'è la fotografia pinhole? Come dire che si sente un leggero fruscio ascoltando un vecchio 78 giri su un grammofono a manovella! ;/)
Vai ad inizio pagina
Vai a fine pagina
Mostra il profilo utente Galleria utente Invia un messaggio privato Visita il sito di chi scrive Bacheca utente
PieroF
utente attivo


Iscritto: 18 Mar 2019
Messaggi: 739

MessaggioInviato: Ven 28 Feb, 2020 7:55 pm    Oggetto: Rispondi con citazione

schyter ha scritto:
l'esasperazione tecnica (tecnicismo) è nell'approccio alla fotografia... non nel risultato di una foto da mostrare come esempio.

Posso parlare da analogico... (il mondo dgt nn lo conosco); ad esempio ci sono fotoamatori che perdono di vista la cosa fondamentale. La fotografia ! Perdendosi in aspetti tecnicistici allucinanti; non scatterebbero mai una foto se nn avessero la tal pellicola, la tal fotocamera/lente, il tal chimico e la tal carta... ed in mezzo una marea di sofismi incredibili che vanno dal corso di sensitometria, all'applicazione del Sistema Zonale con il 135mm etc etc etc (ce ne sono a centinaia che per la salute mentale di tutti ho tralasciato).
Ma questo sarebbe il meno ... il problema gigantesco è il risultato finale che nel 99% dei casi sarebbe raggiungibile senza tutte quelle contorsioni tecnicistiche fine a se stesse.
Dal mio punto di vista è una forma di "masochismo" fine a se stesso e siccome per me l'aspetto ludico della fotografia è lo scatto, non riesco davvero a concepire un tal dispendio di energie e sovente di denaro, per una cosa che a poco a che fare con la fotografia (amatoriale).
Ovviamente se chi approccia questa filosofia tecnicista esasperata si diverte, è bene che continui così ... il libero arbitrio è doveroso e sacrosanto. Smile Diverso se mi fracassa gli zebedei cercando di convincermi che così facendo ha tirato fuori il grigino che cercava nell'angolo in basso a destra della sua banalissima (come la mia) fotografia della domenica pomeriggio.


Grazie per la spiegazione. Penso che nel digitale il problema si ponga un po' meno o non esattamente con queste modalità. Non bisogna essere chimici per fare foto e neanche ottici o informatici Very Happy
(Però a maggior ragione penso sia opportuno insistere sulla tecnica, giacchè non costa nulla).



Comunque anche senza scomodare le ammiraglie e le condizioni di luce difficili, forse l'emozione non migliora tanto, ma foto più definite le puoi ottenere davvero e con meno sforzi. (Specifico onde evitare equivoci che per me l'emozione c'è, non mi sembri così umile come ti descrivi Smile ).
Vai ad inizio pagina
Vai a fine pagina
Mostra il profilo utente Galleria utente Invia un messaggio privato Bacheca utente
AleZan
coordinatore


Iscritto: 16 Giu 2006
Messaggi: 11616
Località: Bologna

MessaggioInviato: Sab 29 Feb, 2020 10:28 am    Oggetto: Rispondi con citazione

Il mezzo condiziona il risultato, è evidente.

Quindi se non ho un certo mezzo non posso ottenere un certo risultato.
Ma ne posso ottenere un altro... e se sono bravo sono capace di tirar fuori un risultato interessante rimanendo nei limiti anche molto forti del mezzo che ho a disposizione.

Citare Haas ad esempio aveva questo senso. Sessant’anni fa le foto "congelate" e non mosse esistevano già....
Lui ha voluto utilizzare uno strumento con un forte limite (una pellicola a 25 ISO) ed ha saputo tramutare questo limite in un risultato estetico.
Ma se fosse stato un matrimonio, forse gli sposi non avrebbero compreso.... Very Happy

_________________
Alessandro - www.alessandrozanini.it
Vai ad inizio pagina
Vai a fine pagina
Mostra il profilo utente Galleria utente Invia un messaggio privato Invia email Visita il sito di chi scrive Bacheca utente
milladesign
moderatore


Iscritto: 19 Lug 2007
Messaggi: 4801
Località: tra brescia, mantova e verona

MessaggioInviato: Sab 29 Feb, 2020 2:25 pm    Oggetto: Rispondi con citazione

io continuo ad essere assolutamente d'accordo con Alessandro e con schyter.
il problema è che stiamo riducendo la fotografia a un mero tecnicismo, dimenticando che, e di questo ne sono assolutamente convinto, la bellezza di una fotografia non sta nell'assenza di mosso, nella profondità di campo ridotta, nella capacità di rendere una scena da 25.600 iso come se fosse scattata in pieno sole (che nemmeno l'occhio umano la vede così) e nella fedeltà cromatica.
per avere tutto questo è assolutamente sufficiente uno smartphone di ultima generazione con un app basata sull'intelligenza artificiale.

intendiamoci, io sono il primo ad essere schiavo del tecnicismo e di certi stilemi per questioni meramente professionali, occupandomi principalmente di fotografia di prodotto e di fotografia immobiliare, ma mi reputo in grado di dire che quella che vendo è sterile fotografia descrittiva e non mi aspetto che susciti nessuna emozione particolare in un osservatore che sta cosa sta guardando.

_________________
Giorgio

Vai ad inizio pagina
Vai a fine pagina
Mostra il profilo utente Galleria utente Invia un messaggio privato Bacheca utente
PieroF
utente attivo


Iscritto: 18 Mar 2019
Messaggi: 739

MessaggioInviato: Sab 29 Feb, 2020 2:31 pm    Oggetto: Rispondi con citazione

Per me l'assenza di mosso è fondamentale sempre tranne nelle pochissime eccezioni dove l'idea è originale e difficile da trovare altrove. Altrimenti si fa prima a scartare la foto e rifarla. La profondità di campo ridotta in alcuni casi è proprio il quid della foto, posto che un f1.4 ovviamente non lo comprerei subito Smile


Ammetto che ammiro molto lui https://500px.com/maxrivefotograaf
Un mago del tecnicismo, spesso innaturale, che però ad arrivarci a quei livelli...
Vai ad inizio pagina
Vai a fine pagina
Mostra il profilo utente Galleria utente Invia un messaggio privato Bacheca utente
milladesign
moderatore


Iscritto: 19 Lug 2007
Messaggi: 4801
Località: tra brescia, mantova e verona

MessaggioInviato: Sab 29 Feb, 2020 2:36 pm    Oggetto: Rispondi con citazione

da quel che vedo con un'occhiata rapida direi più un mago della postproduzione
_________________
Giorgio

Vai ad inizio pagina
Vai a fine pagina
Mostra il profilo utente Galleria utente Invia un messaggio privato Bacheca utente
milladesign
moderatore


Iscritto: 19 Lug 2007
Messaggi: 4801
Località: tra brescia, mantova e verona

MessaggioInviato: Sab 29 Feb, 2020 2:37 pm    Oggetto: Rispondi con citazione

logicamente quando parlo di assenza di mosso mi riferisco a soggetti mobili, non certo a soggetti statici
_________________
Giorgio

Vai ad inizio pagina
Vai a fine pagina
Mostra il profilo utente Galleria utente Invia un messaggio privato Bacheca utente
Mostra i messaggi a partire da:   
Nuovo argomento   Intervieni in questo argomento    Indice del forum -> Fotografia in Generale Tutti gli orari del forum sono CET (Europa)
Vai a Precedente  1, 2, 3, 4  Successivo
Pag. 3 di 4

 
Vai a:  
Non puoi iniziare nuovi argomenti
Non puoi rispondere ai messaggi
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi
Non puoi votare nei sondaggi
Non puoi allegare files in questo forum
Non puoi scaricare gli allegati in questo forum



Tutti i contenuti presenti sul sito sono di proprieta' esclusiva degli autori, sono vietate la riproduzione e la distribuzione degli stessi senza previa esplicita autorizzazione.

Visualizza la policy con cui vengono gestiti i cookie.

© 2003, 2016 photo4u.it - contatti - based on phpBB - Andrea Giorgi