x I termini di utilizzo di photo4u.it sono stati aggiornati in base alle attuali leggi europee per la privacy e protezione dei dati (GDPR). Puoi leggere la nuova versione nella pagina Termini di utilizzo e Privacy.
photo4u.it
Menù
Home Home
Forum Forum
Fotografie Fotografie
Le tue Preferite Le tue Preferite
Foto della settimana Foto della Settimana
Foto in Vetrina Foto in Vetrina
i Contest di photo4u.it Contest 4u
Taccuino fotografico Taccuino fotografico
Grandi Memo Grandi Memo
Articoli Articoli
Interviste Interviste
Le recensioni degli utenti Recensioni
Tutorial Tutorial
Eventi Eventi
Libri Libri
Segnalazione concorsi Concorsi
Donazioni Donazioni
utileFutile utileFutile
Lo staff di photo4u.it Lo staff
Contatti Contatti
Privacy policy Privacy policy
Commenti da lodovico
Commenti alle foto che gli utenti sottomettono alla critica
Vai a Precedente  1, 2, 3 ... , 190, 191, 192  Successivo
Commenti
No Title
No Title di Gianluca Riefolo commento di lodovico

Tutto sommato, vista la location, la modella e l'abbigliamento, uno scatto atemporale.... nel senso che lo si può senza meno retrodatare di parecchio rispetto ad oggi.
Il trattamento del B/N poi concorre a rafforzare quest'impressione con un "the way we were" emotivo ma anche prettamente tecnico e fotografico.
La resa della sabbia nella porzione bassa del frame è pura libidine!!! Ok!
Un saluto
s.t.
s.t. di gi.gus commento di lodovico

Ciao Giuseppe, davvero ben vista e direi anche nel tempismo dato il gesto dell'uomo.
Immagino che il taglio così stretto, soprattutto a sinistra, sia dovuto a cause di forza maggiore. Ciò rende la foto un attimo squilibrata ma non le toglie assolutamente il simpatico impatto che strappa un sorriso!
Un saluto
ForoITAlico
ForoITAlico di GiovanniQ commento di lodovico

1962 ha scritto:
per improbabile mi riferivo al cielo, improbabile nero. Poi in post lo si puo' fare come si vuole. Ma se ci fosse stata qualche nuvoleta... a gusto personale non guastava.


Certo Claudio, era chiaro che ti riferivi al cielo!
Però credi davvero che con un taglio così stretto una nuvoletta potesse servire a rendere così diversa la foto?
Cioè, è questo che vorrei capire, il cielo così nero ti "disturba" perché astrae totalmente la foto dal suo contesto ponendola in un limbo spaziale?
Io credo che, in ogni caso, Giovanni in questo scatto ci ha messo interpretazione personale. Partendo dall'inquadratura stretta e dal taglio per continuare con la conversione così particolare.
Poi si può essere d'accordo o meno sulle scelte, ma che ci sia un'impronta personale è palese.
Certo, Giovanni ci ha abituato a visioni romane di altro respiro... però anche questa per me è coerente con la sua ricerca.
Un saluto
l'oscurita' .....
l'oscurita' ..... di luca7777 commento di lodovico

Confermo in toto le parole ed il giudizio di Cesare.
Bella, molto ma con un quadrato invece del rettangolo per me acquista ancora più forza.
Un saluto e complimenti! Un applauso
Storie di mare img.120
Storie di mare img.120 di essedi commento di lodovico

Il teatro della vita recitata e di quella reale e quotidiana si sposano sinergicamente in un'unica immagine ben vista e costruita.
Sergio, in questa caso hai fatto bene a non accendere l'arancione!
Questo genere, se ha idee valide di base, non abbisogna di lifting e doping per piacere.
Un saluto
ForoITAlico
ForoITAlico di GiovanniQ commento di lodovico

Forse il taglio laterale è un po' stretto... ma credo che Giovanni volesse dare enfasi allo sguardo... e da qui lo spazio lasciato in alto in un nero non tanto improbabile (e per me funzionale) se si espone per il marmo di Carrara e poi si converte in B/N sul canale rosso! Smile
Naturalmente parliamo di statue "moderne", atte a celebrare i fasti dell'antica Roma e quindi del regime, che ritraggono 60 atleti di varie discipline sportive facendo il verso a modelli classici greci.
Gli autori sono diversi in quanto ogni statua è stata donata da una provincia ma il comune denominatore è la forza fisica che sposa la plasticità del corpo umano.
Oggi purtroppo alcune sono in uno stato precario mentre tutto il Foro Italico vive un oblio appena stemperato da qualche evento di nota come gli internazionali di tennis.
Un saluto
Workers – Breve reportage nel Giappone che lavora
Workers – Breve reportage nel Giappone che lavora di lodovico commento di lodovico

Grazie Nerofumo per l'attenzione.
E' vero che la società giapponese è un coacervo di molteplici caratteri a volte in stridente contraddizione fra loro.
Naturalmente non era questa la sede e l'occasione per approfondire.

Tu dici: "... ben descrive una situazione di normalità molto simile a quelle di altri paesi progrediti nel mondo."
In parte ciò è vero, ma in parte l'approccio al lavoro del giapponese è davvero molto distante da quello occidentale, come ho descritto nel testo introduttivo
Ed è proprio questo diverso approccio che ho cercato di evidenziare in queste foto.

Un saluto
Workers – Breve reportage nel Giappone che lavora
Workers – Breve reportage nel Giappone che lavora di lodovico commento di lodovico

(segue testo...)

Quello che più impressiona e che spero di aver colto con queste istantanee di vita quotidiana è il fatto che il comportamento sopra descritto non si verifichi tanto (o solo) da parte di persone privilegiate, che svolgono un lavoro appagante, gratificante ben retribuito e considerato, ma anche e soprattutto da parte di “umili” lavoratori, impegnati in compiti e ruoli che non li pongono certo sui più alti gradini della scala sociale.

La spiegazione di quello che all’occhio di un occidentale, ed ancor più a quelli di un italiano, parrebbe impossibile, sta a mio parere tutta in una questione di cultura millenaria, che pone il senso di appartenenza alla comunità e lo spirito di servizio (sia esso verso lo “Shogun”, verso il “Tenno” cioè l’Imperatore, verso il proprio datore di lavoro o in senso lato verso la società) ad un rango elevatissimo nella scala di valori. Ecco dunque una “umile” addetta alle pulizie del Treno ultraveloce Shinkansen o l’addetto allo scavo archeologico o anche lo stanco barista dopo 12 ore di turno, essere (e, a mio parere, non solo apparire), intimamente soddisfatti del proprio ruolo e status, insomma del sapere di avere una funzione produttiva per la società alla quale appartengono.

Quale distanza fra una così edificante visione ed alcune scene alle quali, purtroppo quotidianamente, assistiamo!

Non è mia intenzione qui stigmatizzare determinati comportamenti dei lavoratori nostrani. Tanta è la differenza di civiltà e cultura per fare dei confronti seri e non preconcetti.

Posso dire però che in Giappone ho visto persone svolgere attività lavorative per noi forse assurde ed inaccettabili. Come stare all’ingresso di una affollatissima stazione della metro e, sorridendo e salutando tutti, avvisare i gentili utenti che avrebbero dovuto deviare il loro abituale percorso di circa mezzo metro per dei lavori alla pavimentazione!
E quest’uomo eseguiva il suo lavoro con una tale enfatica energia che era, ai miei occhi, spropositata se rapportata all’effettivo incarico. Ma lui era fierissimo del suo lavoro e certo della sua importanza!
In Italia avrebbero messo un cartello… che dopo dieci minuti qualche buon vandalo avrebbe reso illeggibile. In Giappone no!

Ecco, spero che, sebbene la qualità tecnica di queste immagini non sia elevatissima, qualcosa di quanto ho sopra descritto vi arrivi e ci accomuni in un sorriso verso queste persone.
Workers – Breve reportage nel Giappone che lavora
Workers – Breve reportage nel Giappone che lavora di lodovico commento di lodovico

Le foto che costituiscono questo reportage sono accomunate da una sensazione: quella che pervade l’osservatore occidentale, quando viene messo di fronte a questo enigmatico sorriso, questa calma olimpica, questa cerimoniosa, ma sempre autentica cortesia e rispetto dell’altro, che caratterizzano i lavoratori giapponesi.
lampione
lampione di Angepa commento di lodovico

I colori pastello non urlati la rendono sommessamente elegante.
Prova di rilievo.
Un saluto
ST
ST di Cristian1975 commento di lodovico

Immagino che la scala con in cima una carrucola serva a portare fuori bordo dei carichi che, vista l'altezza di questa banchina stile Maya, non sarebbe certo facile trasbordare.
La foto.
Anche a me non inquieta... ma ciò non significa che non colpisca.
Più che sentimenti di paura mi suscita senso di mistero e curiosità.
Il B/N è funzionalmente "sporco" e "ruvido" ma forse sul cielo qualcosa in più si poteva fare. Risulta un poco piatto ed attenuato sulle alte luci, ben presenti invece sulla pietra della banchina.
Un saluto
mistero...
mistero... di lodovico commento di lodovico

AarnMunro ha scritto:
Luci ed ombre danno un bellissimo effetto, reso ancr più incisivo dal superbo BN.
In tutto questo il manichino a me non piace (mio problema!)...piuttosto una gruccia con gli stessi abiti.
Comunque la foto mi piace molto. Ciao


Grazie Cesare, mi fa piacere che, manichino a parte, ti sia piaciuta.
Un saluto
Heavy rain
Heavy rain di L.Trotta commento di lodovico

Grazie. Quindi se ho ben compreso, il tempo di esposizione di tre secondi serve per il ramo ed il flash ha fermato le gocce.
Devo dire un effetto particolare e piacevole.
Si potrebbe riprovare con altri soggetti che non siano un rametto... pioggia permettendo! Ciao

Un saluto
L'inverno e il mare
L'inverno e il mare di brunomar commento di lodovico

Che si può dire di una foto così?
Che è ben fatta a partire dallo scatto. Che ha profondità e piani differenti sui quali scorrere e giocare con gli occhi.
Che è convertita con scelte precise ma di gusto.
Insomma, si può dire che è una buona foto.
Un saluto
Roviano
Roviano di maxbunny commento di lodovico

Posso dirti che ti preferisco come cacciatore (fotografico) di avifauna?
Questa foto ci documenta un borgo inserito nel suo paesaggio.
La foto non si può dire sia fatta male... ma non strimpella le corde dell'emozione. Mi spiego.
In questa panoramica si notano degli edifici storici di sicuro pregio ma anche (soprattutto a destra), costruzioni per uso abitativo abbastanza comuni.
L'HDR, o simil trattamento, usato rende il tutto più "croccante" ma al prezzo dei famigerati aloni, in particolare nella zona di contatto fra cielo e montagna.
Insomma, osservando la notevole perizia tecnica in scatto, la pazienza ed il morigerato uso del fotoritocco delle tue prove con soggetti alati, qui si direbbe che ti sei un poco perso.
Un saluto
Heavy rain
Heavy rain di L.Trotta commento di lodovico

Salve, una proposta forse non assolutamente nuova ed originale... ma cos'è originale oggi in Fotografia?
Mi piace l'impatto ed il colpo d'occhio generale. Forse si reclama un poco più contrasto e luminosità ma le piccole sfere riescono comunque a dare sufficiente vivacità al frame.
la scelta dei 3 secondi di esposizione è stata dettata solo dalla mancanza di luce? Dato che nella foto tutto è abbastanza statico.
Si direbbero gocce su vetro messe a fuoco su piani diversi... mi spieghi un po'?
Un saluto
mistero...
mistero... di lodovico commento di lodovico

Grazie a tutti voi.
Quattro letture fra loro differenti che arricchiscono questa proposta di nuovi spunti.
Un saluto
mistero...
mistero... di lodovico commento di lodovico

...l'anima dei non umani...
s.t
s.t di Gianluca Riefolo commento di lodovico

L'intonazione che hai scelto per la foto mi ricorda quelle della casa Max Mara di qualche anno fa per le foto in esterni.
Leggevo la considerazione di Cristian sul rossetto...
In realtà qui esso si prende pienamente carico della sua funzione: attirare!
Pur essendo generalmente caldo il tono della foto, quel rosso acceso funge come una fuga prospettica, un acceleratore di feromoni! Smile
Tuttavia se nell'osservatore, al primo sguardo è prevalsa l'impressione di assoluto candore della giovin fanciulla, ecco che questo rossetto può essere letto come un elemento che destabilizza il fantastico scenario che ci eravamo costruiti.
Alla fine, per me, il rossetto ci sta... rompe con malizia ma senza peccato, uno schema da pulzella tutto acqua e sapone! E' invece in fondo un poco di peperoncino c'è! Ciao

Un saluto
Scivoli
Scivoli di Laki85 commento di lodovico

Ciao, forse tagliando in alto si ottiene un frame più pulito... sebbene di un formato spurio.
Io la vedrei così e con un pizzico di alte luci in più.
Un saluto
Vai a Precedente  1, 2, 3 ... , 190, 191, 192  Successivo

Tutti i contenuti presenti sul sito sono di proprieta' esclusiva degli autori, sono vietate la riproduzione e la distribuzione degli stessi senza previa esplicita autorizzazione.

Visualizza la policy con cui vengono gestiti i cookie.

© 2003, 2015 photo4u.it - contatti - based on phpBB - Andrea Giorgi